Criterio per cassa o per competenza

Nella redazione di qualsiasi bilancio è possibile utilizzare in alternativa il criterio di cassa, quello di competenza, o entrambi.

Il criterio di cassa è quello che predilige il momento del pagamento di un qualsiasi bene o servizio, a prescindere dalla data del documento cui il pagamento si riferisce. In altre parole corrisponde all’estratto conto bancario, che elenca singolarmente e in ordine cronologico ogni voce di entrata e di uscita con la relativa causale.

Il criterio di competenza invece è quello che prende in considerazione il momento effettivo della fruizione di un bene – la consegna – o di un servizio – il periodo di riferimento – a prescindere dal momento in cui viene effettuato il pagamento. Secondo questo criterio, una bolletta dell’acqua pervenuta a febbraio e che si riferisce al consumo dell’ultimo bimestre dell’anno precedente, verrà inserita per competenza nell’anno di esercizio a cui il consumo si riferisce, senza considerare la data di pagamento.

Il criterio migliore da utilizzare per la redazione di un rendiconto condominiale è un mix dei due:

  • Criterio di cassa per le entrate: generalmente le quote versate dai condomini, ma anche i rimborsi assicurativi, le cauzioni, gli affitti, ecc;
  • Criterio di competenza per le uscite: riportando nell’anno di esercizio tutte le spese relative a quell’anno, anche se pervenute durante l’anno successivo.

Si tratta di un criterio privilegiato perché permette di soddisfare due necessità fondamentali, sia per l’amministratore che per i condòmini:

  1. Dare una sequenzialità ai rendiconti di anno in anno, consentendo di collegarli l’uno all’altro per verificarne la correttezza;
  2. Permettere di addebitare le spese agli effettivi utilizzatori e consentire una miglior identificazione delle spettanze nel momento del subentro di un nuovo condòmino;
  3. Consentire all’amministratore di poter contare su un ottimo punto di partenza per redigere il prospetto delle spese preventive relativo all’anno successivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *