Obblighi dell’amministratore

Il rapporto del condominio, e conseguentemente dell’amministratore, nei confronti dell’amministrazione finanziaria, si fonda su due obblighi fondamentali: i versamenti e le dichiarazioni.

VERSAMENTI

Vengono effettuati utilizzando esclusivamente i modelli F24 e F24 ELIDE.

L’F24 viene utilizzato per:

  • Trattenute IRPEF dipendenti;
  • Trattenute TFR dipendenti;
  • Ritenuta d’acconto (4% e 20%)
  • Contributi INPS dipendenti;
  • Versamenti INAIL;
  • Versamento IUC (IMU, TASI, TARI).

Per eventuali pagamenti in ritardo si può ricorrere al ravvedimento operoso che prevede sanzioni ridotte. In assenza di ravvedimento volontario e in presenza di inesattezze o mancati versamenti si può ricevere un primo avviso bonario a cui segue l’eventuale iscrizione a ruolo.

L’F24 ELIDE viene utilizzato per il pagamento delle tasse di registro sulle locazioni immobiliari.

DICHIARAZIONI

Quelle più importanti sono:

  • Modello 770: è una dichiarazione annuale dove vengono inserite tutte le ritenute effettuate (4%, 20% e dipendenti) da produrre entro il 31 luglio;
  • Certificazioni Uniche: adempimento annuale da effettuarsi entro il 7 marzo con consegna ai dipendenti entro il 31 marzo;
  • Certificazioni Ritenute: adempimento annuale da effettuarsi entro il 31 marzo con consegna ai sostituiti di una certificazione delle ritenute operate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *