Obblighi dell’amministratore

Affinché tutti i condòmini possano usufruire della detrazione, è necessario che l’amministratore compia alcuni adempimenti, senza i quali non verrà concessa:

  • Comunicare alla ASL, nel caso in cui gli interventi lo richiedano, la Notifica Preliminare contenente: le generalità del committente, la natura dell’intervento, i dati identificativi della ditta esecutrice dei lavori, la data di inizio lavori;
  • Inserire nel quadro AC della dichiarazione dei redditi dell’amministratore, i dati catastali dell’immobile destinatario dei lavori;
  • Pagare i lavori mediante bonifico bancario speciale per il quale la banca opererà una ritenuta d’acconto fissa dell’8%;
  • Conservare tutta la documentazione relativa all’appalto e ai pagamenti effettuati, con particolare riferimento, se dovuta, alle ricevute di pagamento dell’IMU;
  • Rilasciare ai singoli condòmini una certificazione nella quale si attesti di aver adempiuto a tutti gli obblighi di legge e dove sia indicata la somma su cui ciascun condòmino potrà contare per la detrazione.

Si perde il diritto alla detrazione per l’inadempienza dei compiti suindicati ma anche nel caso in cui, a seguito di un controllo in cantiere, siano state riscontrate violazioni alle normative in tema di Sicurezza negli ambienti di lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *