Formazione e informazione

Un altro aspetto fondamentale delle procedure che devono essere poste in atto per limitare al massimo, se non addirittura annullare del tutto, i rischi per i lavoratori, è rappresentato dalla formazione. Il datore di lavoro e il RSPP, devono condividere il DVR con tutti i lavoratori, che lo devono sottoscrivere per presa visione. Ciò significa che chi lavora all’interno del condominio è tenuto a conoscere tutte le condizioni di pericolo insite sia nell’ambiente che nella specifica attività svolta da ciascuno.

La formazione è obbligatoria e deve essere effettuata ogni qual volta vi sia un cambiamento nelle procedure di sicurezza. Ogni lavoratore deve quindi apprendere perfettamente le istruzioni, che pertanto devono tenere in conto la reale comprensione dell’interessato, soprattutto se proveniente da altri Paesi stranieri. La formazione deve raggiungere genericamente i seguenti obiettivi per tutti i lavoratori:

  • Istruire gli interessati sui rischi per la salute e la sicurezza inerenti l’attività svolta in generale;
  • Istruire gli interessati sulle procedure di primo soccorso, prevenzione incendi ed evacuazione in caso di pericolo;
  • Informarli sui nominativi dei lavoratori incaricati di applicare le misure (RLS, squadra di soccorso);
  • Informarli sui nominativi del RSPP e del MC;

Separatamente e per ogni attività svolta all’interno del condominio, il datore di lavoro deve informare lo specifico lavoratore istruendolo su:

  • I rischi connessi alla sua attività;
  • Le misure di prevenzione adottate (DPI);
  • L’uso corretto del DPI e la relativa manutenzione.

Ogni lavoratore, quando richiesto, deve:

  • Partecipare alla formazione;
  • Usare obbligatoriamente i DPI prescritti, avendone cura e senza modificarli in alcun modo;
  • Segnalare qualsiasi malfunzionamento dei DPI e, nel caso, chiederne la sostituzione;
  • Attenersi scrupolosamente alle istruzioni ricevute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *